Il museo del giocattolo, frutto di anni di ricerche e di lavoro dello studioso Pietro Piraino Papoff e delle di lui figlie Laila e Lucilla, nasce da un progetto unitario di Advocacy per l'infanzia a più livelli allo scopo di educare i bambini all' interculturalità.

Attraverso il gioco e "il viaggio virtuale nel tempo", si vuole creare un ponte attraverso il quale possa viaggiare solidarietà e accettazione delle diversità.

Le collezioni di giocattoli e di cere esposte nei locali del museo sono state poste sotto vincolo dalla Regione Sicilia, Assessorato Beni Culturali, Ambientali e

P.I. , ai sensi del Dgs. 490 del 29/10/1999 e DDG 1017  in quanto dichiarate di enorme valore
demo-etno-antropologico.
 

Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle ore 13.00,
il lunedi giorno di chiusura settimanale.
Per richieste diverse in giorni e orari diversi contattateci alla sezione dedicata.
Per visitare il museo percorrere l’autostrada A 19 Palermo-Catania e uscire allo svincolo di Bagheria (PA)
Imboccare e percorrere per intero la via “Passo del carretto” sino a incrociare via “Dietro la Certosa", girare a sinistra e percorrerla per c.ca 200 metri.

Il museo è attrezzato con un salone affrescato dal Velasco dove si possono tenere: concerti, presentazioni libri, dibattiti, conviviali, celebrazioni, festeggiamenti e tant'altro.

Per informazioni e consultazioni contattateci.

Comune di Bagheria
Museo Del Giocattolo
Regione Siciliana
Clicca per leggere la dedica
Visita la nostra pagina facebook
Unicef
Diamond Card

Sponsor